Link Building con article marketing: si usa ancora?

La Link Building: cos’è

Per rendere efficace la propria strategia SEO online, è molto importante conoscere la link building. Essa consiste nel processo di acquisizione di link da altri siti web, detti anche backlink. La link building risulta quindi un’arma vincente per ottimizzare il posizionamento di un sito all’interno delle pagine dei motori di ricerca. Negli ultimi anni, però, i motori di ricerca si sono focalizzati sulla qualità dei link e non sulla quantità: i link di ingresso al proprio sito dovrebbero quindi essere generati da siti pertinenti e autorevoli per ottenere un posizionamento migliore nei motori di ricerca e non devono essere ottenuti attraverso tecniche di spam. Google infatti utilizza l’algoritmo di ranking per misurare la qualità di un sito web, quantificando il numero di link che rimandano a quel sito e l’autorevolezza dei siti che lo pubblicizzano. Creare delle collaborazioni con gli influencer consente di aumentare il proprio bacino di utenza dei visitatori, ampliando così le probabilità di implementare le vendite e fortificare il proprio brand. Con l’espressione Link Building, quindi, si intende l’attività volta ad accrescere il numero di link in ingresso verso un sito web per implementare l’autorevolezza di quel sito sui motori di ricerca.

Strategie di Link Building:

Esistono delle strategie non lecite di Link Building, definite Black hat, che tentano di manipolare i risultati delle ricerche utilizzando dei link artificiali. Al contrario, vengono definite White hat le strategie di Link Building lecite, tra le quali è possibile distinguere:

  • Help a Reportor Out (HARO): si tratta di una piattaforma utilizzata dai giornalisti, nella quale è possibile inviare delle storie in cambio di backlink;
  • Blog su argomenti nuovi: trattare topic poco noti aumenta la possibilità di essere linkati da altri siti web;
  • Article Marketing: questa strategia di Link Building consiste nell’attuare una serie di azioni di marketing finalizzate a migliorare il posizionamento del proprio sito web, attraverso la pubblicazione di articoli redazionali e comunicati stampa. Questa strategia ha molteplici tornaconti: consente di implementare il bacino di utenza dei visitatori del proprio sito, estende la link popularity ed intensifica la propria reputazione online.

Article Marketing per la costruzione di link:

L’Article Marketing è, dunque, una tecnica di link building attraverso cui scrivere articoli redazionali in spazi gratuiti offerti da alcuni siti e portali. Chi inserisce un articolo redazionale può migliorare il proprio posizionamento, mentre gli amministratori dello spazio gratuito accrescono il numero di articoli sul portale. Questa strategia consente di:

  • Diffondere le informazioni relative alla propria azienda su canali diversi dal proprio sito e quindi aumentarne la visibilità;
  • Affinare la propria reputazione online;
  • Migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca;
  • Intensificare il traffico al proprio sito web.

Dopo l’avvento di Penguin i siti di article marketing sono stati decisamente penalizzati in quanto non ritenuti da Google di qualità. Per questo motivo basare la propria strategia di Link Building solo sull’Article Marketing non risulta conveniente. Allo stesso tempo, però, abbandonare del tutto questa pratica risulta una mossa azzardata e poco astuta. Ad oggi, si può utilizzare questa tecnica seguendo alcune linee guida:

  • Realizzare contenuti semplici, scorrevoli e originali;
  • Raggiungere almeno le 400 parole;
  • Utilizzare le parole chiave più idonee al posizionamento sui motori di ricerca;
  • Ottenere link solo da siti considerati di qualità per non penalizzare il proprio sito web.

Sarebbe opportuno diffondere gli articoli su siti che trattano argomenti analoghi per risultare più credibili. I testi da pubblicare dovranno contenere le parole chiave più idonee al posizionamento sui motori di ricerca, ma non dovranno risultare
autopromozionali. L’obiettivo principale è quello di sviluppare una rete di link che siano in grado di indirizzare il maggior numero di utenti verso il proprio sito web.
La risposta alla domanda quindi è affermativa: si fa ancora Link Building attraverso l’Article Marketing, prestando maggiore attenzione a selezionare portali di qualità.