I prodotti di cosmetica coreana più amati

Da qualche anno, complice la diffusione sui social network come Instagram, anche in Italia impazza la mania per i cosmetici coreani. Ma perché tutti vogliono e tutti cercano questi prodotti? I motivi sono diversi: molti sono attratti dal packaging colorato, molto cute per dirla all’inglese o “Kawaii” per dirlo alla orientale.

In realtà, i prodotti di bellezza coreani sono studiati per ottenere una pelle perfetta. Certo, i ritmi della skincare coreana sono molto più lenti e rilassati, mentre per gli italiani non è sempre possibile ricavarsi un momento di relax al fine di dedicarsi completamente ai trattamenti di bellezza. Spesso, infatti, si evita anche di struccarsi prima di andare a dormire!

I prodotti immancabili

La skincare coreana richiede diversi step per la detersione e la pulizia del viso. Si possono utilizzare i prodotti prettamente coreani, che si possono acquistare sul web ed anche in alcune profumerie. Si può, però, ripetere la stessa routine utilizzando prodotti più facilmente reperibili.

  • OLIO STRUCCANTE: è la base della skincare coreana. Si utilizza un olio poiché ha una formula più concentrata, senza acqua. Grazie a poche gocce di questo prodotto, strofinato attentamente sul viso, è possibile rimuovere lo sporco in eccesso.
  • MOUSSE DETERGENTE: la beauty routine orientale si basa sul principio della doppia detersione del viso. Dopo aver risciacquato l’olio, occorre un ulteriore step con un prodotto schiumogeno.
  • GOMMAGE: è la versione più delicata dello scrub. I grani sono più piccoli ed è a base di idratante. Ha un potere esfoliante minore, ma è adatto all’utilizzo quotidiano.
  • TONICO: dopo le fasi di pulizia, occorre picchiettare qualche goccia di tonico sul viso, meglio se profumato. Il tonico rimuove le ultime tracce di impurità ancora presenti e dona elasticità e tonicità alla pelle.
  • ESSENZA VISO/ESSENCE: è un prodotto tipicamente coreano, che da qualche tempo è approdato anche nel nostro Paese. Si tratta di un siero viso  più leggero e idratante. Anzi, si può definire come una sorta di via di mezzo tra tonico e siero.
  • SIERO: a questo punto è possibile applicare un siero sul viso, a seconda del tipo di pelle. Può essere antirughe, idratante, purificante, antimacchia ecc.

Le maschere in tessuto coreane

Oltre ai segreti di bellezza step-by-step, i coreani hanno contribuito alla fama delle maschere viso realizzate in stoffa. Si tratta di maschere di bellezza con un’alta concentrazione di prodotto, che rilasciano in modo diretto avvolgendo il viso.

Inoltre, essendo conservate in apposite bustine monodose, non perdono le loro proprietà. Un ulteriore vantaggio dell’utilizzo delle maschere in tessuto, è il non dover dosare il prodotto da applicare e non doverlo stendere manualmente. Proprio per questo, le maschere coreane sono estremamente comode e versatili. Basta aprire la confezione, lasciarla in posa sul viso, attendere il tempo indicato (solitamente è circa un quarto d’ora) e poi strofinare il prodotto sul viso. Per alcune tipologie di maschere è necessario lavare il viso dopo l’utilizzo, ma la maggior parte sono senza risciacquo.

Anche in questo caso, esistono diversi tipi di maschere per ogni necessità della pelle. Gli effetti benefici si possono verificare immediatamente dopo il primo utilizzo, come testimoniano molte beauty influencer sostenitrici della skincare coreana.