Apparecchio Denti: tipologie e prezzi

L’apparecchio ai denti, cos’è?  

L’apparecchio denti invisibile di ultima generazione rappresenta, da ormai diversi anni, una vera e propria evoluzione nel campo della medicina odontoiatrica. Esso è uno strumento che, applicato sui denti, grazie alla pressione che esercita sui di essi e sui muscoli, permette di aggiustarne i difetti spostando i denti avanti, indietro o lateralmente a seconda delle necessità.

L’apparecchio per i denti, o apparecchio ortodontico, grazie alla funzione che svolge permette di risolvere problemi di natura estetica e non solo, infatti, una buona dentatura non è importante solo per avere un bel sorriso ma è fondamentale anche per non interferire sulla masticazione.

Inoltre, i denti storti possono causare anche ulteriori conseguenze fisiche come problemi alla schiena e mal di testa. Questo succede perché la mandibola, che in caso di denti storti non è ben allineata, assume una posizione ”imperfetta” causano tensione muscolare.

Quanti tipi di apparecchio ortodontico esistono? 

Esistono diversi tipi di apparecchio per i denti, ognuno adatto alle diverse esigenze, sarà poi il dentista a valutare qual’è, fra i tanti, quello più adatto alla situazione.

L’apparecchio denti mobile 

Vi è, ad esempio, l’apparecchio mobile che è quello che i pazienti possono levare e mettere da soli quando serve. Esso viene fatto di varie misure e può essere:

  • Funzionale: serve per guadagnare effetti sulla crescita delle ossa e sull’attività dei muscoli, compresa la lingua.
  • Ortodontico: serve per spostare i denti senza però operare anche sulla muscolatura anche a causa del fatto che un bambino può levarlo e metterlo a suo piacimento.
  • Di Contenzione: viene applicato dopo aver tolto l’apparecchio fisso, la sua funzione è quella di mantenere i denti nella loro posizione ed impedire che si spostino di nuovo.

L’apparecchio denti fisso 

L’apparecchio fisso invece è quello che viene applicato sui denti in modo che non possa muoversi.

L’apparecchio più conosciuto di questa ”categoria” è sicuramente quello ”a stelline”, cioè delle piccole ”piastrine” che vengono incollate su ciascun dente insieme ad un incavo nel quale vi è posizionato una specie di arco di metallo che passa su tutte le piastrine seguendo la curva dei denti.

Esso, grazie alle sue proprietà elastiche, esercita una forte pressione sui denti permettendo così di allinearli.

Vi sono anche altri tipi di apparecchio fisso, come ad esempio l’apparecchio linguale, quello palatale, il quad helix e svariati altri.

Costi degli apparecchi per i denti 

E’ ben noto che il costo di queste apparecchiature non è economico e questo dipende per gran parte anche dalla durata della terapia.

I prezzi possono aggirarsi sui 750 euro per quello mobile, dai 1000 ai 2000 euro per quello fisso, 1500 euro per quello estetico e così via.